Home>Servizi>Forum


Forum


COSA NON FARE QUANDO SI E' IPERTESI

Pagina 1 di 2
  [ 1 2 ]  [Succ>]

1ovpptvl Jsacokppecdl
Data inserimento: 09/10/2015 7.29.21
Partecipate numerosi! <a href="http://zpbwwcy.com">quseti</a> sono controlli che almeno una volta l'anno andrebbero fatti da tutti! Poi e8 un'ottima opportunite0 per aprire contatti e collaborazioni con realte0 molto pif9 complesse della nostra dalle quali possiamo solo imparare. Rivolgo gie0 da ora un GRAZIE ai ragazzi della Croce Rossa per la disponibilite0 e la passione che ci mettono nell'aiutare la comunite0!

Aczcjpncx0oe Af8sa55uok
Data inserimento: 08/10/2015 19.10.03
My husband and i ended up being <a href="http://mmwzzpr.com">joyuos</a> Chris managed to conclude his researching by way of the ideas he grabbed in your web page. It is now and again perplexing to simply always be releasing concepts most people have been selling. And now we acknowledge we now have the website owner to appreciate for this. The most important illustrations you have made, the easy site menu, the relationships you will help to engender it's got most fantastic, and it is facilitating our son in addition to our family believe that that subject matter is cool, which is especially indispensable. Thanks for all!

Gentile Stefano
Data inserimento: 22/07/2015 18.56.15
Ho 55 anni e da circa 30 anni tenevo sotto controllo la pressione con il CONCOR Zestoretic (130/78 e 55bpm). Da più di un anno zestoretic non risulta più efficace.
ho provato i sartanici senza risultati: omelgan e olmesartan poi con vasexten senza attenuare la pressione 160/100; 150/98.
L'unico farmaco che risulta efficace è il Norvasc (140/90) ma mi comporta edemi alla caviglie diuresi accentuata notturna con estremi pruriti e forti crampi notturni. Vi prego di consigliarmi in merito (potrei tornare a zestoretic aumentando la dose?) Grazie (338 9090520)

Montagna Salvatore
Data inserimento: 20/02/2013 23.28.07
Mia madre ha 76 anni e da quando è in cura per la gotta alla fed II prendendo medrol e colchicina da 5mesi con.secutivi la pressionemax supera i 200.forse bisogna eliminare il cortisone?

Uqbvnatpftigbt Vmchjxldzkftyo
Data inserimento: 29/07/2012 4.41.00
L'ipotesi dei 3 impegni per i 4 catiddani mi sembra molto buona, soprattutto quella del confronto pubblico nei Quartieri cittadini.Ieri sera , seguendo il programma l'infedele, sono riasto colpito dalla distinzione che si faceva tra politica decisa al caminetto' e politica radicata nel territorio. Anche il PD veniva accusato di privilegiare la politica al caminetto'.Mi piacerebbe invece che in queste elezioni amministrative si facesse molta politica sul territorio, dalla quale scaturisse la maggior parte del programma.Sto cercando di organizzare un incontro con Lapo Pistelli qui a S. Maria a Cintoia, ma trovo molta indifferenza e pochissime adesioni.occorrere0 proporsi molto sul territorio, forse anche in luoghi aperti.Saluti.Adriano PalagiP.S. Nopn tutti parlano e scrivono correntemente in inglese(io per primo).Non sarebbe male se questo sito fosse condotto in italiano. Grazie

Misurale Emilia
Data inserimento: 10/01/2011 16.07.40
salve, sono la figlia di un genitore iperteso affetto anche da epatite cronica di tipo c. Su consiglio specialistico per monitorare la pressione arteriosa segue una terapia da diversi anni a base di ratacand plus e norvasc 10 mg.Da ultimi controlli effettuati purtroppo risultano dei valori alterati che danno la sensazione che stiano intossicando il fegato. La diagnosi fa pensare alle compresse della pressione. Potrei sapere se ci sono farmaci o altri metodi tali da tenere sotto controllo una pressione alta, un po più blandi che possano sostituire il funzionamento di questi, ma con meno effetti collaterali?
spero in una celere risposta e vi ringrazio in anticipo per la disponibilità!!!

Chionna Luciano
Data inserimento: 14/04/2009 10.07.32
ho 49 anni, 1.74 per 77 kg. Faccio palestra tre volte alla settimana. Durante le donazioni di sangue mi viene riscontrata una pressione di 145 - 150/85 - 90. A casa mi misura la pressione con un apparecchio automatico da braccio e riscontro 138 - 143/83 - 87. Non sono una persona ansiosa in generale, ma quando misuro la pressione avverto una reazione emotiva (aumento battiti cardiaci. Mi sono sottoposto a uno screening per la predisposizione a malattie cardiovascolari che è risultato negativo. Cosa fare?

Iannazzone Amedeo
Data inserimento: 15/10/2008 0.41.47
Salve, mia mamma ha 55 anni in menopausa da uno, è ipertesa da circa sei mesi con crisi ipertensive continue. Le sono stati riscontrati tre micro-infarti lacunari dopo una diagnosi fatta da un neurologo, oggi dalle analisi abbiamo riscontrato presenza di sangue nelle urine, detto dal nefrologo potrebbero essere i medicinali come antinfiammatori di cui mia mamma ultimamente ne ha fatto un uso frequente. Mia mamma è in cura sia da un neurologo, da un cardiologo e da oggi da u nefrologo. La pressione da una settimana è sempre tra 140/100 150/120(mass/min) anche prendendo l'olpress 25mg tutte le mattine. Vorrei sapere quali cibi possono aiutare l'abassamento della pressione arteriosa e se c'è un urgenza di ricovero pe capire bene da cosa sia dovuta questa ipertensione.
In attesa di una vostra mail vi porgo cordiali saluti.
Grazie

Starinieri Giulio
Data inserimento: 27/08/2008 17.58.15
ho 51 anni , 1,65 x 78 kg, da un anno,durante un controllo donazione sangue, mi è stata riscontrata una pressione di 160/105 circa . a seconda del medico presente mi viene detto a volte siamo al limite ma non c'e' da preoccuparsi, a volte che e' troppo alta. il medico di famiglia mi ha invitato a controllarla di frequente anche a casa, ma raramente riscontro valori cosi' alti, di norma 130/85 . A chi devo dare ascolto ? grazie ! Mi sono sottoposto a Holter pressorio 24h Referto : registrazione di accettabile qualità tecnica; alcune rilevazioni sono state eliminate dall'analisi in quanto artefatte.Ritmo cardiaco conservato Con tali limiti, i valori pressori sistolo-diastolici nelle ore diurne oscillano intorno al limite superiore della normalità realizzando valori medi pressochè sovrapponibili a tale limite. Nel periodo notturno si osserva una fisiologica riduzione pressoria con piena normalizzazione sistolo-diastolica.Al risveglio rialzo sistolico-diastolico in ambito di lieve ipertensione. Nella norma la frequenza cardiaca. In occasione delle misurazioni eliminate dall'analisi lo strumento ha registrato valori FC in ambito di brachicardia: è possibile che si tratti di artefatti determinati da sporadiche exstrasistoli.Come devo comportarmi? E' Grave?
Grazie

Bonino Gianfranco
Data inserimento: 17/01/2007 9.41.58
Ho 51 anni e i miei valori di pressione presi tra le 17 e le 19 sono tra 120÷71 e 129÷74, ma durante il giorno ho valori anche più bassi di 120 e 70 a riposo. quando misuro la pressione appena arrivato a casa dal lavoro trovo di solito 133÷76. Ho provato a misura appena alzato da letto al mattino trovo cerce volte, 118÷72 altre 132÷72 ma in questi ultimi giorni ho fatto queste 3 misure 139÷75,141÷76,140÷77 da notare che se misuro dopo 5 minuti un quarto dora la massima la trovo a 126 circa. Che cosa significa, mi devo preoccupare, è possibile che una arrabbiatura che ho avuto il giorno prima di trovare il primo valore 139÷75 possa influire per alcuni giorni sulla pressione, visto che io sono anche emotivo?
Cordiali saluti







  Informativa sulla Privacy | Avvertenze
Condizioni generali di utilizzo e consultazione del sito
Contatti
Data ultimo aggiornamento 02/09/2005